Archivi tag: scuro moltamorte

Trasformare la lettura in un rito

DSC_3858bTerzo suggerimento di Scuro Moltamorte per catturare giovani lettori: sul «Corriere del Ticino» di oggi (20.07.2016, p. 23), il vecchio biancobarbuto parla del rito della lettura, con l’aiuto del Signor Porcello. Un altro tassello verso il completamento del suo infallibile ottalogo.

Per saperne di più, come sempre, potete visitare il suo sito o cliccare qui per scaricare il pdf dell’articolo tratto dal «Corriere del Ticino».

Trovare il posto giusto per leggere

DSC_3850bSeconda puntata della rubrica L’antro di Scuro Moltamorte del «Corriere del Ticino»: il missionario della narrazione svela oggi ai lettori il secondo suggerimento del suo personalissimo ottalogo per catturare giovani lettori: trovare il posto giusto per leggere.

Per saperne di più, potete visitare il suo sito o cliccare qui per scaricare il pdf dell’articolo (tratto dal «Corriere del Ticino», 15.07.2016, p. 27).

Scuro Moltamorte sul «Corriere del Ticino»

Schermata 2016-07-18 alle 18.48.09

Scuro Moltamorte ha fatto il suo esordio giornalistico sulle pagine culturali del «Corriere del Ticino». Il burbero personaggio ha inaugurato oggi una serie di otto puntate della rubrica L’antro di Scuro Moltamorte al nobile (bisogna pur riconoscerlo!) scopo di proporre suggerimenti su come catturare giovani lettori.

Per saperne di più, non dovete far altro che visitare il suo sito, cliccando qui, oppure potete anche scaricare direttamente da qui il pdf con il primo articolo («Corriere del Ticino, 13.07.2016, p. 22), cliccando sull’immagine.

 

Come TIscrivo? Un convegno sulla scrittura a scuola

Schermata 2016-06-10 alle 15.22.11

Come scrivono i giovani studenti della scuola dell’obbligo ticinese di oggi? Quali sono i nodi di difficoltà ricorrenti della loro scrittura e dell’italiano in generale? Che cosa può fare un docente per aiutarli a migliorare? In quale modo la ricerca scientifica può guidare le pratiche didattiche nelle aule scolastiche?

Rispondere a questi e ad altri interrogativi può sembrare difficile, ma non è impossibile. Soprattutto se le risposte possono fondarsi su un’analisi rigorosa della realtà. Ed è proprio questo l’intento di fondo del convegno che si svolgerà al Teatro di Locarno il 23 agosto 2016: dare risposte utili ai dubbi dei docenti a partire dai risultati della ricerca denominata TIscrivo, il progetto del Fondo Nazionale Svizzero per la Ricerca Scientifica (FNS) DoRe 13DPD3_136603 La scrittura oggi, tra parlato e lingua mediata dalla rete. Aspetti teorico-descrittivi, diagnosi e interventi didattici, che ha portato alla raccolta e alla successiva analisi di circa 2000 testi scritti da allievi delle scuole ticinesi.

Nato dalla collaborazione tra il Dipartimento formazione e apprendimento della SUPSI, il territorio del Canton Ticino, rappresentato dall’Ufficio dell’Insegnamento Medio e dall’Ufficio delle Scuole Comunali, e la Sezione di Linguistica italiana dell’Istituto di Italianistica dell’Università di Basilea, il progetto ha visto impegnato un gruppo di studiosi guidati dai ricercatori del Centro di competenza di Didattica dell’italiano e delle lingue nella scuola del DFA dal 2011 al 2014 e si è potuto concretizzare grazie all’impegno e alla disponibilità di decine di docenti del cantone, che hanno aperto le porte delle loro aule e si sono messi a disposizione in corsi di formazione continua incentrati sul tema della scrittura e della revisione del testo.

La giornata, aperta a tutti i docenti della scuola dell’obbligo (e non solo), prevede relazioni accademiche, il racconto di esperienze didattiche maturate sui banchi delle scuole elementari e medie del Ticino, una tavola rotonda sul tema della scrittura a scuola, ed è anche l’occasione per presentare il libro Come TIscrivo? La scrittura a scuola tra teoria e didattica (Roma, Aracne, 2016), che descrive i principali risultati dei primi tre anni del progetto. Non mancheranno, inoltre, alcune sorprese in linea con il contesto in cui l’evento si svolgerà (il Teatro di Locarno).

Iscrizioni, programma, profili dei relatori e altri dettagli all’indirizzo www.supsi.ch/go/tiscrivo.

Cliccare qui per scaricare la locandina con il programma completo in formato A3.

Sul convegno…

Scuro Moltamorte ospite del Bidello Ulisse

2016_04_27_Bidello_UlisseQuarta apparizione di Scuro Moltamorte su Teleticino: il 27 aprile 2016, lo schifosissimo missionario della narrazione (così si definisce lui) è stato ospite di Daniele Dell’Agnola e del suo Bidello Ulisse nella rete dei libri.

A differenza delle altre puntate, questa volta Scuro non ha fatto la parte dell’intruso, ma si è lasciato intervistare per svelare al pubblico qualche dettaglio su di sé (ad esempio, la sua “provenienza” dal libro La barba magica di Natale, di Simone Fornara e Mario Gamba) e sulla sua passione per gli albi illustrati.

Ha parlato (ovviamente) del capolavoro di Maurice Sendak, Nel paese dei mostri selvaggi, e poi dell’albo minimalista di Shel Silverstein Alla ricerca del pezzo perduto, per finire con un saluto del tutto particolare, ispirato all’albo cartonato Io vado! di Matthieu Maudet.

Come sempre, si può vedere il video della puntata cliccando qui o sull’immagine, mentre si possono leggere le impressioni di Scuro a questo link.

Scuro Moltamorte e l’arte di dibattere

2016_04_20_Bidello_UlisseTerza apparizione televisiva sugli schermi di Teleticino per Scuro Moltamorte, che, durante la puntata del 20 aprile 2016 della trasmissione di Daniele Dell’Agnola Il bidello Ulisse nella rete dei libri, registrata presso la Bibliomedia di Biasca, ha interrotto il conduttore per porre alcuni interrogativi a sfondo etico sui comportamenti dei personaggi del libro di Jon Klassen Questo non è il mio cappello.

Scuro ha poi assistito (stranamente quieto) agli interventi dei ragazzi ospiti della trasmissione che hanno raccontato la loro esperienza a La gioventù dibatte, un progetto molto stimolante promosso in tutta la Svizzera e in Canton Ticino allo scopo di promuovere il dibattito come strumento della democrazia.

Cliccando sull’immagine è possibile vedere il video della puntata, mentre cliccando qui si può leggere che cosa racconta Scuro di questa nuova esperienza televisiva.

Chi l’ha fatta in testa a Scuro Moltamorte?

2016_ludiano3Scuro Moltamorte è tornato in TV: mercoledì 13 aprile 2016 ha fatto irruzione nella soffitta di Ludiano, mentre si stava registrando una nuova puntata del Bidello Ulisse nella rete dei libri, la trasmissione di Teleticino ideata e condotta da Daniele Dell’Agnola.

Scuro è apparso ancora più incupito del solito, perché qualcuno gliel’aveva fatta in testa! Però, grazie agli aiuti della giallista Manuela Mazzi, ospite della puntata, ha messo insieme un po’ di indizi per scoprire che…

Cliccando sull’immagine potrete sapere come è finita l’indagine, mentre cliccando qui potete leggere che cosa scrive Scuro di questa nuova esperienza televisiva.

Scuro Moltamorte su Teleticino

2016_ludiano2L’aveva promesso sul suo blog (quello che lui chiama il suo “antro”), e così è avvenuto: Scuro Moltamorte è sbarcato sugli schermi televisivi.

Burbero e scorbutico come suo solito, ha fatto il suo debutto davanti alle telecamere di Teleticino, durante la prima puntata della seconda serie della trasmissione di Daniele Dell’Agnola Il bidello Ulisse nella rete dei libri, mentre tentava di leggere in una soffitta di Ludiano (quella dell’associazione culturale Libera il libro Serravalle) il suo albo illustrato preferito (Nel paese dei mostri selvaggi di Maurice Sendak) e mentre borbottava qualcosa a proposito del libro L’albero di Shel Silverstein.

Cliccando sull’immagine è possibile vedere il filmato dalle pagine di Teleticino.

Per saperne di più, si può cliccare qui e leggere che cosa scrive Scuro in persona di questa nuova esperienza sul suo polveroso diario digitale. Con la certezza che non sarà l’ultima…

 

Scuro Moltamorte su YouTube: la bianchite!

Scuro Moltamorte, l’inquietante personaggio uscito dal libro La barba magica di Natale di Simone Fornara e Mario Gamba, che si definisce uno “schifosissimo missionario della narrazione”, ha inaugurato il suo canale YouTube con un filmato in cui spiega che cos’è la bianchite.

Per farlo, ha sottoposto un tizio, tale Soggetto Intelligente, a un esperimento scientifico assai pericoloso…

Per saperene di più, non vi resta che guardare il filmato e attendere la puntata successiva.